skip to Main Content

L’Hexagon Film Festival (nome ispirato dalla forma esagonale della cinta muraria di Grosseto e dalla simbologia legata al numero 6) è un festival cinematografico di cortometraggi narrativi, della durata massima di 20 minuti (titoli inclusi), con sede nella città di Grosseto, capoluogo della Maremma toscana. Espressione diretta della città e dei professionisti del settore che vi abitano, l’Hexagon Film Festival porta il meglio della produzione di short film italiani ed internazionali all’attenzione del pubblico grossetano, mettendolo sulla mappa dei festival di cinema.

Hexagon Film Festival, specializzato nel cinema narrativo (per scelta, in controtendenza con il dilagare dello stile documentario), è un concorso con proiezioni dal vivo, diviso in quattro sezioni: Tiferet (nome della sesta Sephirot della Cabala, che indica la Bellezza, la Compassione, il Principio Armonizzante, la Gloria), aperta ai cortometraggi in live action a tema libero; Bereshit (la Genesi in ebraico, tradotto in “colui che creò il sei”), aperta ai cortometraggi d’animazione a tema libero; Il lato positivo, aperta a corti sia d’animazione, che in live action, con la disabilità come tema; Rasenna (nome dell’eponimo degli Etruschi e denominazione con cui gli Etruschi si designarono), aperto a cortometraggi prodotti da cineasti toscani o girati in Toscana; Corti in vetrina, un modalità innovativa di coniugare cinema ed attività commerciali: cortometraggi e videoclip a tecnica e tema libero (ma con predilezione di opere a basso contenuto di parole) proiettati sulle vetrine dei negozi del centro storico, con giuria popolare.

HFF è la manifestazione di cinema che mancava alla città, spesso luogo di produzioni filmiche ma difficilmente centro di discussione e di vetrina per cortometraggi o meta per autori e produttori, interessati ad esporre la loro visione circa le opere realizzate o future. HFF è un appuntamento fisso e d’elezione per le immagini in movimento, unico medium totale, capace di accomunare forme artistiche altrimenti separate. Un punto d’incontro per il pubblico ed i professionisti del cinema, dove è possibile il libero scambio di differenti conoscenze ed esperienze, e crearne di nuove.

Il festival, suddiviso in due week-end contigui (proiezioni nelle vetrine nel primo, proiezioni al cinema e serata di premiazione nel secondo), si tiene con cadenza annuale a metà settembre, ed è un volano per il turismo nel periodo tardo-estivo, portando a Grosseto visitatori appassionati di cinema ed interessati a pernottare in Maremma, magari prolungando la loro presenza oltre la durata del festival stesso. HFF è una “scusa” per venire nel territorio grossetano, anche quando il tempo atmosferico non è ancora cambiato, facendo scoprire i luoghi della cultura oltre alle spiagge e le altre bellezze naturali.

Con una giuria di esperti e con ospiti di rilievo, HFF coinvolge, sin dalla sua edizione d’esordio la città ed il panorama artistico e produttivo dei cortometraggi, banco di prova per i registi di domani. Tramite collaborazioni e sponsorizzazioni con le realtà del territorio, il festival è un evento imperdibile dal punto di vista delle opere mostrate e per la promozione culturale e turistica della città di Grosseto, pronta ad accogliere i protagonisti e gli appassionati del cinema contemporaneo.

Kalonism APS è un’associazione culturale, creata dal regista e sceneggiatore Lorenzo Santoni (laurea in Scienze dei Beni Culturali, laurea magistrale in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale e diploma alla scuola di cinema Storiedicinema di Francesco Falaschi), attiva dal 2014 nella produzione audiovisiva. Formata da giovani talenti e figure esperte del campo audiovisivo nella Maremma toscana, è stata in grado di realizzare svariati progetti video, tra i quali spiccano il cortometraggio Ricchi di cultura (2015), vincitore del Premio Mauro Garriba al 7° FilmSpray Festival; il corto Una bellissima bugia (2016, con Beniamino Marcone e Paolo Sassanelli), vincitore di premi come Miglior film di autore italiano al Fano International Film Festival XXVIII, Miglior regia al 7° Kalat Nissa Film Festival, Miglior cortometraggio ad Uno Sguardo Raro – Festival Internazionale del Cinema sulle Malattie Rare 2018; lo spot Con occhi nuovi (2016), vincitore della prima edizione del concorso #TuComeLaVedi?, indetto da italiani.coop, agenzia stampa di Coop; il corto Tutti i nostri ieri (2018, con Beniamino Marcone e Barbara Giordano), vincitore dell’Antenna d’Oro al Kalat Nissa Film Festival 2019, della Menzione speciale al Fano International Film Festival 2018 e Best Romantic Comedy al Top Indie Film Awards 2018.

Dal 2019 Kalonism APS gestisce ed organizza l’Hexagon Film Festival, in collaborazione con il Comune di Grosseto, Fondazione L’Altra Città, Fondazione Grosseto Cultura e CCN – Centro Storico Grosseto.

Back To Top